CONOSCERCI MEGLIO

z- Thomas
Responsabile Sport Terrestri

  • Data di ingresso in Club Med :
    Febbraio 2008
  • Villaggi :
    Alpe d’Huez, Napitia, Beldi, Opio en Provence, Agadir
  • Formazione :
    Diploma in Scienze Economiche e Sociali, Brevetto BP JEPS Activités Physiques pour Tous (in alternanza con Club Med)
Mini-CV
  • Animatore Mini Club
  • Animatore Sport Terrestri
  • Animatore Tiro con l'arco
  • Responsabile Sport Terrestri
Non sarò mai più lo stesso uscendo dal Club

Sono entrato al Club 3 anni fa, un po' per caso a dire il vero. Essendo in possesso del BAFA, mi sono candidato perché volevo lavorare come animatore per bambini durante le vacanze scolastiche per finanziare i miei studi. Ma questa esperienza mi è talmente piaciuta che ho deciso di abbandonare i miei studi di Pianificazione del Territorio e di restare in Club Med…

Il Club mi ha proposto di seguire una formazione in alternanza come educatore sportivo. Così, sono riuscito a passare da animatore Mini Club ad animatore Sport Terrestri, quindi animatore Tiro con l'arco e oggi sono Responsabile Sport Terrestri: gestisco tutte le attività sportive cosiddette terrestri, ad eccezione del golf e del tennis: il fitness, il tiro con l'arco, l'aquagym, il calcio, il basket, la pallavolo...

Sin dalla mia prima stagione, ho fatto in modo di partecipare alla vita del villaggio e, più in particolare, agli spettacoli: ho percepito l'opportunità di sviluppare il mio lato artistico… Prima del Club, me la cavavo perché sentivo il ritmo ma non avevo alcuna tecnica di danza! Oggi, dopo un certo numero di ore di allenamento e una bella dose di buona volontà, mi faccio notare in prima fila negli spettacoli! Penso che ero proprio fatto per essere G.O... Ballare, godermela, far festa, viaggiare, incontrare persone e far trascorrere loro bei momenti! È il massimo, no?

In ogni caso, un'esperienza al Club, arricchisce molto. Sono sicuro che non sarò mai più lo stesso uscendo da Club Med. In soli 3 anni, ho la sensazione di essere già maturato molto… Il fatto di crescere rapidamente mi ha responsabilizzato e mi ha indotto a interrogarmi sul mio avvenire. Quello che so oggi è che sono ambizioso e che mi piacerebbe molto restare al Club. Il mio obiettivo? Diventare Capo villaggio… e perché no anche oltre… ma piano piano passando per tutte le tappe.